Negli ultimi 10 anni, ho aiutato aziende e attività commerciali di successo che hanno generato centinaia di migliaia di visitatori, vendite e abbonati. La mia missione (e la mia passione) è adottare le migliori strategie Web per raggiungere i tuoi risultati.
Contattami +39 342 75 92 1954
info@stefanosilenzi.com

Blog

Come essere primi su Google Oggi

come essere primi su Google oggi

Vuoi posizionarti in prima pagina di Google?

Bene, oggi è il tuo giorno fortunato perché ti mostrerò, passo dopo passo, come essere primi su Google oggi stesso. 

Il 75% degli utenti non scorrerà mai oltre la prima pagina di una ricerca su Google, motivo per cui è necessario posizionarsi sulla pagina 1 di Google. Non puoi permetterti di essere classificato nella seconda, terza o quarta pagina.

Semplicemente non otterrai i clic e il traffico necessario per fare in modo che la SEO valga il tuo tempo e denaro. E hai bisogno di quel traffico organico perché il 93% delle esperienze online inizia con un motore di ricerca. 

Inoltre, ci sono oltre 1 trilione di ricerche ogni mese!

Una buona presenza SEO ha il potere di indirizzare il traffico in entrata che potrebbe far crescere la tua attività negli anni a venire.

Ma il proprietario di un sito Web non posizionato non ha il potere di classificarsi nella prima pagina di Google per le migliori parole chiave, perché esistono già innumerevoli siti di alto profilo che sfruttano le principali parole chiave del settore.

E ci sono anche migliaia di altri blogger che cercano di classificarsi per quella parola chiave.

Ciò significa che sei indietro. E la situazione non è a tuo favore.

Non dovresti arrenderti, però! Ci sono alcuni metodi collaudati che ho usato e con cui ho riscontrato successo per apparire sulla prima pagina di Google.

E la parte migliore è che non hai bisogno dell’autorità del tuo dominio o dei link per classificare molte di queste parole chiave.

Posso insegnarti come fare e aiutarti fin da subito.

Per prima cosa, ti spiegherò perché per ora sei condannato nella seconda, terza o quarta pagina di Google

E in secondo luogo, ti mostrerò come sfruttare questo a tuo vantaggio per posizionarti nella prima pagina di Google nonostante le tue carenze.

Pronto per iniziare ad essere primi su Google oggi? Facciamolo

I tuoi sforzi di oggi ti permetteranno di posizionarti presto sulla prima pagina di Google
Sarò schietto con te:

Sei praticamente condannato. Se stai cercando di farti notare e classificarti organicamente nella prima pagina per le parole chiave del settore più popolari come “Guida SEO”, non accadrà presto.

Se hai appena iniziato, non hai autorità di dominio, un piccolo profilo di backlinks e di conseguenza quasi nessuna trazione.

E se dai un’occhiata ai risultati della prima pagina di Google per “Guida SEO”, vedrai rapidamente qual è il problema principale che stai affrontando

 

risultati di ricerca Google

Capito quello che intendo? L’autorità del dominio di queste classifiche delle prime pagine faranno saltare in aria qualsiasi nuovo sito web.

Moz? 93 autorità di dominio. Kissmetrics? 85.

Quanti backlinks ha quel punto n. 1? 18.389 per l’esattezza.

 

backlinks Stefano Silenzi WEB MARKETING

 

È più di quanto la maggior parte di noi otterrà sul nostro intero sito. Mai.

Inoltre, queste guide esistono da anni!

La Guida per principianti alla SEO di Moz è in circolazione da circa cinque anni. Il loro sito web afferma che oltre tre milioni di persone l’hanno letto.

Ti viene l’idea.

I siti che esistono da molto tempo domineranno le classifiche delle prime pagine per le parole chiave del settore più popolari.

Queste persone producono contenuti eccezionali e ottengono innumerevoli backlink ai loro contenuti.

Se hai appena iniziato, devi perseguire strategie diverse.

Non puoi permetterti di aspettare cinque anni per classificarti in fondo alla prima pagina per “Guida SEO”. Non con il numero di ore e soldi che ci vorrebbero.

Ma va bene!

Renditi conto che non ti classificherai organicamente per questo in questo momento.

La buona notizia è che non è necessario. C’è ancora speranza.

Il trucco è riadattare la tua strategia e utilizzare metodi diversi per mostrare ancora le tue parole chiave target.

Ecco come farlo. 

1. Inizia dominando le parole chiave a coda lunga per essere primi su Google oggi

Ci sono più parole chiave a coda lunga là fuori che quelle grandi e popolari.

Ecco un semplice confronto per spiegare la differenza:

 

cosa lunga stefano silenzi

 

E il mio esempio semplice:

Parola chiave ‘Testa’ = “Guida SEO”
Long-tail = “Guida SEO per le piccole imprese 2022”

Ognuno potrebbe non inviarti molto traffico. Tuttavia, le parole chiave a coda lunga funzionano in totale quando ne aggiungi un mucchio.

Le ricerche a coda lunga costituiscono anche la maggior parte delle ricerche su Google.

 

ricerca google utenti

 

Dovresti scegliere come target queste parole chiave a coda lunga perché sono più facili da classificare. E questo significa che di solito impiegheranno meno tempo e denaro.

Quindi non ti scontrerai con le mastodontiche aziende leader del settore su queste pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Sei ancora scettico sul potere delle strategie a coda lunga? Lo ero anch’io all’inizio!

Ma poi ho letto di come Amazon realizza il 57% delle sue vendite con parole chiave a coda lunga.

Come? Perché le ricerche a coda lunga cercano informazioni molto specifiche, mentre le parole chiave a coda corta sono più generiche.

Se puoi fornire informazioni specifiche al ricercatore , rimarranno e si convertiranno.

Ecco un esempio di SERP di una ricerca di parole chiave a coda lunga per aiutarti a farti un’idea di come è possibile classificarli.

 

snippet google

 

Noti che la SERP non è sovraffollata di influencer del settore e blog top?

Certo, ce ne sono ancora alcuni, ma i siti più in alto sono quelli di cui probabilmente non hai mai sentito parlare.

Invece di andare contro un sito Web con un’autorità di dominio 93, ecco come appare la prima pagina di ranking per questa query di ricerca a coda lunga:

 

risultati serp

Ora ho la tua attenzione, giusto?

Quindi certo, questa parola chiave potrebbe avere un volume di ricerca inferiore rispetto a “Guida SEO”.

Ma ricorda che questi tassi di conversione delle parole chiave a coda lunga sono quasi sempre più elevati.

Il traffico non significa nulla se le persone non convertono!

Se ricevi 50.000 visitatori al mese da una parola chiave popolare, ma nessuno sta convertendo, non ti sta facendo molto bene.

Invece di mettere tutte le tue uova in un paniere per la “Guida SEO”, crea più contenuti e ottimizzali per le ricerche a coda lunga per dominare le SERP!

Ora parliamo di alcuni modi per classificare i termini più popolari a cui non riesci proprio a resistere. E facciamolo senza alcuna SEO “classica”.

2. Paga per raggiungere la vetta della rete di ricerca con Google Ads

Google Ads?

Ora potresti pensare: sai che Google Ads non a parte della ricerca organica, vero?”

Beh, ascoltami solo su questo, ok?

Inizierò questo con un esempio perché è l’unico modo per capire quanto possa essere veramente efficace questa strategia.

Quindi avviamo una ricerca per “Miglior CRM”.

Ecco come appare la pagina dei risultati:

 

google ads e ricerca organica

 

Sembra un po’ diverso, vero? Non c’è un singolo risultato organico finché non scorri oltre il fold .

Hai quattro annunci della rete di ricerca di Google Ads e uno Snippet in primo piano da un unico risultato organico.

L’utente richiede più passaggi solo per raggiungere i risultati organici e decidere su cosa fare clic su questa SERP.

Ma qui mi salta fuori qualcosa di ancora più importante.

L’intento della parola chiave e i risultati visualizzati non si allineano.

Ecco cosa intendo.

Dai un’occhiata ai primi tre annunci:

 

risultati di ricerca

 

Tutti parlano del proprio CRM e affermano di essere i migliori del settore.

Non è sorprendente, necessariamente. Tutti vogliono che i loro prodotti e servizi siano visti come i migliori.

Ma per questa ricerca, questo è un problema.

E, cosa più importante, questa è un’opportunità per te di presentarti per quella parola chiave.

Ecco perché.

Cosa cercano le persone quando digitano “Miglior CRM?”

Stanno cercando Salesforce o Zoho o Pipedrive in questo momento?

No. Stanno cercando un confronto CRM per vedere quale è il migliore. Vogliono considerare le loro alternative e opzioni prima di decidere.

Puoi convalidarlo guardando i risultati organici, che presentano tutti articoli di confronto e recensioni.

 

posizionamento google

 

Google vuole aiutare il ricercatore a trovare ciò che sta cercando il più velocemente possibile.

Ciò significa che i primi risultati organici di solito riflettono l’intento del ricercatore.

Quindi, invece di cercare un annuncio PPC di marca su un prodotto che è il migliore, un ricercatore cerca confronti CRM!

 

Ora, ti ricordi quei primi 3 risultati PPC? Probabilmente non ricevono alcun clic perché non rispondono alla domanda del ricercatore.

Il contenuto non corrisponde all’intento dietro la query di ricerca.

Ma guarda il 4° risultato dei primi risultati di Google:

risultati di ricerca google per guida

Scommetterei che questo sito Web con autorità a basso dominio sta ricevendo innumerevoli clic per “Miglior CRM”.

Scommetto che questo annuncio supera quelli sopra.

Questo sito senza nome può classificarsi con i ragazzi più grandi perché hanno svolto un lavoro migliore abbinando l’intento delle parole chiave al loro annuncio.

Praticamente sta imbrogliando il sistema e funziona perfettamente.

Ora controlla tutto il traffico che hai l’opportunità di rubare senza competere frontalmente con grandi marchi nelle classifiche organiche:

volume di ricerca

Invece di predicare sul loro prodotto, il quarto annuncio allinea il loro contenuto in modo che assomigli esattamente ai risultati organici.

Tuttavia, vengono visualizzati prima dei risultati organici senza alcuno sforzo per la creazione di link.

Non è necessario classificare organicamente una parola chiave per ottenere traffico per quella parola chiave. Ricorda solo di abbinare l’intento del ricercatore e imitare i risultati organici per indirizzare il traffico.

3. Scrivi più post sul blog rispetto alla concorrenza per essere primi su Google oggi

Qual è lo svantaggio di una strategia di parole chiave a coda lunga?

Non puoi inserire un mucchio di parole chiave casuali sulla stessa pagina. Dovresti comunque concentrarti su una o due parole chiave per post, max.

Ciò significa che dovrai creare molti più contenuti!

Questo non è un grande segreto.

Se scrivi più contenuti, hai una possibilità migliore per posizionarti nella prima pagina di Google.

grafico guida seo

Più scrivi, più pagine vengono indicizzate e più traffico porti al tuo sito.

Se scrivi 5-10 post al mese, non è ancora abbastanza.

La concorrenza e i leader del settore scrivono più di 16 anni ogni mese.

Non puoi ragionevolmente aspettarti di superare un concorrente o raggiungere un leader del settore scrivendo di meno, vero?

Non c’è modo.

Devi scrivere come se la tua attività dipendesse da questo. Perché in base alle informazioni di cui sopra, lo fa!

E non può essere un qualsiasi vecchio post di blog di 500 parole che schiaffeggi in un’ora.

Ecco come appaiono in media i migliori contenuti su Google.

 

grafico risultati di ricerca media

 

Tutto sulla prima pagina di Google è di oltre 2.000 parole.

Ciò significa che è necessario scrivere contenuti più approfonditi che guidino gli utenti attraverso il processo di risoluzione dei loro problemi.

Questo contenuto dovrebbe essere fruibile e pieno di immagini, esempi e istruzioni dettagliate.

Ora è più o meno il momento in cui inizi a pensare: “Come diavolo farò a ritagliarmi del tempo per scrivere di più ?”

Se è così, forse devi assumere qualcuno.

La buona notizia è che il content marketing costa il 62% in meno rispetto ad altri mezzi di marketing. Il tutto generando 3 volte il numero di contatti .

 

roi seo google

 

Se vuoi iniziare a classificarti per le migliori parole chiave, devi produrre contenuti preziosi e unici, e molti di questi.

Inoltre, devi anche ottimizzare i tuoi contenuti per generare il CTR più alto possibile.

Come mai? Perché l’ottimizzazione dei titoli e delle meta descrizioni per i ricercatori può comportare un aumento del 10% del CTR.

E un aumento del CTR significa che sei sulla buona strada per posizionarti più in alto.

Ecco un esempio:

 

ricerca attenta google

 

Perché pensi che questo post di Search Engine Land superi il post sotto di esso?

Dai un’occhiata a quel titolo!

Invece di un titolo di base, ti fanno pensare a ciò che hai appena cercato.

Va contro il normale consiglio accettabile. È come un’interruzione del modello che ti fa fermare ciò che stai facendo.

Ora stai ripensando a tutto ciò che pensavi fosse vero!

Ecco alcuni potenti modelli di titoli per provare immediatamente ad aumentare il tuo CTR organico:

[ ______________ ] Utilizzo di queste 5 mosse strategiche
10 mosse rapide per [ ________________ ] e aumento delle entrate
Come ho utilizzato queste 5 mosse per [ ____________ ]

4. Fatti recensire e mostrati nei riepiloghi

A volte, spendere soldi per annunci PPC per posizionarsi più in alto per le parole chiave non è un’opzione.

Anche spendere troppo tempo e denaro per creare guide di lunga durata per classificare le parole chiave desiderate potrebbe non essere fattibile.

Fortunatamente, puoi ancora mettere il tuo nome in primo piano nei contenuti di alto livello! Il tutto facendo una frazione del lavoro.

Invece di avere il tuo sito ufficiale posizionato nella prima pagina di Google da Ads o da classifiche organiche, puoi essere inserito in post di riepilogo con il minimo tempo e fatica.

Ecco cosa intendo:

Basta andare su Google e cercare “migliori strumenti SEO 2017”:

 

recensioni google

 

Tutti i risultati sono post in stile carrellata in cui gli autori esaminano e analizzano gli strumenti migliori.

Fondamentalmente è pubblicità gratuita.

Puoi far conoscere il tuo nome a migliaia e migliaia di consumatori al mese che fanno clic su quei post di alto livello.

Ad esempio, clicchiamo sul primo risultato di PC Magazine:

 

caratteristiche comparate google

 

Coprono ogni strumento SEO, fornendo recensioni di ciascuna funzionalità degli strumenti e quindi aiutando a dare loro la priorità per tutti gli altri.

Ora puoi usare questi post in stile carrellata a tuo vantaggio. Posizionati bene in questi post e otterrai in cambio tonnellate di traffico.

Ad esempio, migliaia di persone stanno già cercando “strumenti SEO”.

 

overview google

 

Quindi puoi condurre attività di sensibilizzazione per inserire il tuo strumento in quei confronti.

E quel traffico può essere enorme:

 

percentuale traffico google

 

 

Se sei presente in tutti i post di confronto che sono già posizionati nella prima pagina, otterrai traffico da ognuno di questi.

E questo traffico sarà già pronto per acquistare da te.

Alcuni semplici sforzi di sensibilizzazione ora possono farti risparmiare anni di lavoro nell’oscurità per portare il tuo marchio di fronte a ricercatori desiderosi.

Nessun tempo, nessun denaro e solo un piccolo sforzo possono ancora portare il tuo marchio tra i migliori risultati.

Se parti svataggiato in una partita, cambia semplicemente la partita a cui stai giocando.

Conclusione per essere primi su Google oggi

Essere sulla prima pagina di Google è quasi impossibile se sei appena agli inizi.

È duro, ma è anche vero.

I leader del settore che producono contenuti da anni dominano tutte le migliori parole chiave e SERP.

Molti di loro hanno anche speso milioni per campagne pubblicitarie ad alto budget.

Quindi non puoi aspettarti di classificarti al primo posto quando sei nuovo.

La concorrenza è già molto avanti. Hanno accumulato migliaia di link e innumerevoli condivisioni mentre questa attività era ancora un luccichio nei tuoi occhi.

I loro marchi sono consolidati e la loro autorità è troppo alta.

Ma hai ancora bisogno di traffico organico per prosperare e mantenere la tua attività in crescita.

Per fortuna, ci sono alcune soluzioni alternative.

Prova a cercare e produrre contenuti per parole chiave a coda lunga. Il volume potrebbe essere inferiore, ma lo è anche la concorrenza.

Usa tattiche subdole come gli annunci PPC per posizionarti al di sopra dei risultati organici per una parola chiave “testa” estremamente popolare per la quale sai che non sarai mai in grado di classificarti organicamente.

Prova a farti recensire in post in stile carrellata per essere inserito negli articoli migliori.

Esistono molti metodi non convenzionali per portare il tuo marchio davanti al traffico che desideri.

Devi solo diventare un po’ creativo e capire che potresti non classificarti sempre per i termini più alti.

Ma esistono altri metodi per ottenere risultati simili se sai dove cercare.

Quali strategie hai utilizzato per posizionarti nella prima pagina di Google?

Vuoi scoprire come posso aiutarti a raggiungere la prima pagina di Google? Dai un’occhiata a quello che posso fare per te e contattami oggi stesso. Non resterai deluso.

Parlami del tuo progetto

Compila il form sotto. Ti aiuterò a valorizzare e far crescere il tuo progetto

Aumenta la tua visibilità online senza doverti preoccupare degli elevati costi. La mia formula vincente combina una strategia accurata basata sui tuoi obiettivi, implementazione delle attività e analisi dei dati per garantire il successo del tuo prodotto e servizio.



    Seguimi su LinkedIn

    No Comments
    Post a comment